Username
Password

Wired & Wireless

Le reti: consigli, cosa fare in caso di problemi
Wednesday, 31 May 2006, 11:18
verbatim
 Utente Appassionato
 
L'avatar di  verbatim
 
 Località: all'ultimo banco
 Età: 60
 Messaggi: 1,825

IBM un wireless a 5Gbps


IBM Promises 10 times Faster WiFi

IBM researchers showcased a small, low-cost chipset that could allow wireless electronic devices to transmit and receive ten times faster than today's advanced WiFi networks.

Using the IBM-pioneered chip-making technology called silicon germanium, the chipset is able to send and receive information in a portion of the radio spectrum that is both unlicensed and can carry a much higher volume of data, a key advantage as data-intensive digital media formats, such as HDTV, become more pervasive.

The chip is based on the evolving IEEE 802.15.3c specification for wireless communication, which utilizes frequencies higher than the Wi-Fi or any other wireless standard. IBM said that the chip operates at a clock speed of 60 GHZ, far faster than the standard 2.4 gigahertz or 5 gigahertz speeds that WiFi wireless networking chips use today. In the lab, Gaucher said IBM's prototype chip could transfer data at 630 Mbps, and could improve in a few years to anywhere from 1 gigabit a second to 5 gigabits a second.

IBM's team of researchers will present a paper on the chip at the International Solid State Circuits Conference this week in San Francisco.

Previous chip designs attempting to exploit this spectrum have been too large, expensive and difficult to integrate with the rest of their products. Their use often required the purchase of multiple separate components and access to specialized skills.

IBM's design and use of silicon germanium technology permits a high level of integration in the chips themselves. The embedding of the antennas directly within the unique chipset package helps further reduce system cost since fewer components are needed. As an example, a prototype chipset module, including the receiver, the transmitter, and two antennas, would occupy the area of a dime. By integrating the chipset and antennas in commercial IC packages, companies can use existing skills and infrastructure to build this technology into their commercial products.

Some applications that might now be possible using this 60 GHz technology include wireless personal-area networks (PANs) for intra-office communications in the 10m and below range. PANs are designed to support wireless Gb Ethernet, wireless display, wireless docking station, synchronization of PDAs with desktops/laptops, and wireless downloading of pictures from a camera. Similarly, the technology could enable wireless broadband video distribution, in which a 60-GHz link could be used to stream an uncompressed high-definition video signal from, for example, the DVD player to the plasma display mounted on the wall.

Several electronics companies are considering whether to use the chips in their products, but IBM did not name them.

Fonte CDRinfo.com


IBM sta sviluppando un progetto per sviluppo di un chip wireless dalle caratteristiche innovative rispetto a quanto disponibile oggi sul mercato.

Utilizzando la tecnologia di produzione silicon germanium e basandosi sulle specifiche IEEE 802.15.3c i nuovi dispositivi funzioneranno nello spettro di frequenza dei 60GHz e promettono velocità di trasferimento iniziali di 630 Mbps.
Il progetto sono però altri e molto più ambiziosi, raggiungendo prima il throughput di 1Gbps e poi i 5Gbps.

Un'altra interessante caratteristica del prototipo annunciato da IBM riguarda il livello di integrazione raggiunto: grazie all'uso di particolari tecnologie (e allo spettro di frequenze utilizzato) è stato infatti possibile integrare all'interno del chip anche le antenne necessarie alla trasmissione e ricezione del segnale RF.
Questa novità si traduce in un'estrema flessibilità di installazione: le soluzioni attuali prevedono infatti apposite schede su cui è montata la circuiteria, mentre le antenne devono essere collegate esternamente.

L'obiettivo di queste tecnologie è quello di garantire collegamenti a banda larga sulla breve distanza; dalle poche informazioni disponibili si è accennato a circa 10 metri di portata.
La creazione di una PAN (Personal Area Network) con velocità di trasferimento elevate sarà quindi di facile realizzazione. I possibili impieghi per la realizzazione di piccole reti domestiche o per la gestione di media center e di flussi video sono facilmente immaginabili.

L'integrazione di un chip simile all'interno di dispositivi di elettronica di consumo come televisori, fotocamere digitali e palmari apre nuovi scenari e nuovi possibili impieghi della banda larga in ambito domestico.
Uno dei limiti attuali nello sviluppo di soluzioni media center è proprio quello legato alla trasmissione wireless di flussi video importanti, come ad esempio i contenuti ad alta definizione. La soluzione in fase di sviluppo da parte di IBM potrebbe quindi rivelarsi utile in questo genere di impieghi.

Il gruppo di sviluppo di IBM presenterà il progetto alla prossima International Solid State Circuits Conference di San Francisco.
__________________
..::gpuntoa::..

    Rispondi Citando Rispondi
Rispondi Invia Nuova Discussione


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 

Thread già visto da:
SkyDiver, microzott, mufasa, Andrea72, elba, SataNik, SilBerg, glaio, SkidArh+, ElettroGigio, cladiv, Breakbll, Jaco, lurker1, Bati®, TheFox, verbatim, Morpheus, Jarod, S71ng, aspnet, lupic, susan storm, bruno1, Neles, Fabry5005
Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata
Modalità Visualizzazione

top Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Attivo

Se hai problemi, contattaci


Visite Totali Posts: 67.352.588
Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 22:16.

iGroup Black
Powered by vBulletin Versione 3.5.6
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: Enzo-Staff-VbulletinItalia.it
 
2000, 2012 © Visiva Group