Username
Password

Calcio

L'Italia nel pallone: notizie e discussioni sullo sport più seguito dagli italiani
Rispondi Invia Nuova Discussione 
Thursday, 12 March 2009, 11:21
Attilio
 Militante
 
 Messaggi: 3,999

Re: Fuori Una


Quote:
Originariamente inviato da Neles
Un centrocampo migliore? Certo, aiuta.
Ma quello che mi sembra manchi all'Inter è il gioco.
Un'idea di quello che si deve fare col pallone quando lo si ha e quando non lo si ha tra i piedi.
Che uno chiamato "special one" non sia riuscito ancora ad insegnarlo, beh... non mi sembra vada a suo favore.
Sicuramente il gap da colmare con le inglesi è proprio il gioco.

Ma obbiettivamente questo è un problema non solo dell'Inter ma di tutte le squadre italiane.

L'impressione che ho frequentemente è che una volta ricevuto il pallone, il centrocampista si chieda "e mò che faccio?", sino a quando, visivamente non ti si avvicina un Ibra od un ala ai quali passare il pallone.

Le inglesi da questo punto di vista sarebbero da imitare: come dice Neles sanno cosa fare quando hanno o non hanno il pallone e spesso lanciano la palla in una zona del campo sicuri che qualche compagno di squadra sia li' a riceverla.

E questo si concretizza anche in fluidità e bellezza di gioco.

Quote:
Originariamente inviato da taunus
Una volta era piu' semplice, palla lunga e pedalare.

Qualche cartellino in piu' poteva darlo ma finalmente e' uno che ha capito come fanno gli italiani in genere, ma gli interisti in questo sono maestri: buttarsi addosso all' avversario, cadere e far credere che e' stato l' avversario a stroncarti.

Guardate la sceneggiata ieri di Ibra, IDENTICA o molto simile a quella di Balotelli.
Se ti riferisci a quando Ibra è stato messo a terra nel tentativo di passare fra due difensori ai limiti dell'area il fallo c'era, non ci sono di palle.

Non rigore ma il difensore (penso sempre O'Shea) lo ha letteralmente travolto. Non è stato Ibra a "buttarsi addosso all'avversario" ma esattamente il contrario.

Quindi punizione ai limiti dell'area non assegnata all'Inter.

E poi, ripeto, questo Manchester a tratti mi è sembrato quasi timoroso dell'Inter. E non la squadra di leoni che in casa avrebbe dovuto nebularizzare i gattini.

Quote:
Originariamente inviato da taunus
Gli inglesi vincono perche' sono bravi con la palla tra i piedi, perche' corrono tanto e perche' hanno capito che il calcio non e' un gioco per signorine.
Mi associo alle preoccupazioni di Zott. Per una volta (spero sia l'eccezione che conferma la regola ) sono d'accordo con Taunus!
    Rispondi Citando Rispondi
Thursday, 12 March 2009, 11:48
Beppe
 Obersturmbannführer
 Utente Sostenitore
 
L'avatar di  Beppe
 
 Località: Красноя́рск
 Messaggi: 780

ssszero champions , mò vediamo quanti aiutini ricevono perchè alla fine non si scriva anche sszero titoli quello li lo special one è un cojonazzo al chelsea con una squadra piena di campionazzi ha vinto quasi nulla ( sszero champions... ) , difatti lo hanno cacciato...
Ma lui ha vinto con il Porto con un gioco penoso fine del CV dello special one.
__________________
And I find it kinda funny I find it kinda sad ,The dreams in which I’m dying Are the best I’ve ever had
    Rispondi Citando Rispondi
Commenti a questo messaggio
  Attilio:
Thursday, 12 March 2009, 12:11
kaos
 Carlo
 Utente Appassionato
 
L'avatar di  kaos
 
 Messaggi: 1,227

Quote:
Originariamente inviato da Duilio
Loro avevano Giggs, voi Balotelli.
Ed ho preso il top di qua e di la'....

Quelli hanno inventato il calcio, cumpa'

Sono d'accordo.

Ad oggi il Manchester è la squadra più forte al mondo ed è proprio per questo nonostante tutto che sono orgoglioso della mia Inter. La società sta proseguendo nel progetto iniziato con Mancini di rendere questa squadra la più forte, in Italia già lo è, in Europa occorre rinforzare le ottime basi (Balottelli, Santon).
__________________
    Rispondi Citando Rispondi
Thursday, 12 March 2009, 13:20
Duilio
 Khn'nr
 Stuff
 
L'avatar di  Duilio
 
 Località: Tarnax IV
 Età: 57
 Messaggi: 27,900

Quote:
Originariamente inviato da kaos
in Italia già lo è, in Europa occorre rinforzare le ottime basi (Balottelli, Santon).

che peraltro sono gli unici italiani.

Per capire i problemi di gestione di uno spogliatoio occorre guardare un po' anche i passaporti ... se non hai orgoglio, spirito di corpo e metti insieme un branco di prime donne fai poca strada.

Invece da loro anche le dive straniere si rimboccano i calzettoni e tornano a recuperare il pallone.
Ecco la differenza:
Cristiano Ronaldo tornava, raccattava palloni, si proponeva negli spazi.
Invece hanno traviato anche Balotelli: si butta come ronaldo ma invece di recuperare palloni centra solo gambe e quando Ibra tiene palla deve sentirsi gridare dal mister di andare nello spazio.

18 anni e cosi' svagato.... citofonare Fabregas ma basta anche chiedere a Santon
__________________

Uccidete pure me, ma l'idea che è in me non l'ucciderete mai

-
"Non consolarmi della morte", a Ulisse replicava il Pelìde.
"Io pria torrei servir bifolco per mercede, a cui scarso e vil cibo difendesse i giorni,
che del Mondo defunto aver l'impero."
-
tutto il klan deve rendere conto solo a Dio, mica agli elettori e alla giustizia [taunus 20:10]
    Rispondi Citando Rispondi
Thursday, 12 March 2009, 14:22
kaos
 Carlo
 Utente Appassionato
 
L'avatar di  kaos
 
 Messaggi: 1,227

Quote:
Originariamente inviato da Duilio
che peraltro sono gli unici italiani.


Invece da loro anche le dive straniere si rimboccano i calzettoni e tornano a recuperare il pallone.
Ecco la differenza:
Cristiano Ronaldo tornava, raccattava palloni, si proponeva negli spazi.
Invece hanno traviato anche Balotelli: si butta come ronaldo ma invece di recuperare palloni centra solo gambe e quando Ibra tiene palla deve sentirsi gridare dal mister di andare nello spazio.

18 anni e cosi' svagato.... citofonare Fabregas ma basta anche chiedere a Santon

Il sacrificio per la squadra in effetti in Italia difficilmente l'ho visto e quasi mai dalle dive; però un pò Mourinho sta modificando questa mentalità che poi per ora ci sia riuscito è un 'altra cosa.
__________________
    Rispondi Citando Rispondi
Thursday, 12 March 2009, 14:43
taunus
 Antani...
 Merovingio
 
L'avatar di  taunus
 
 Età: 57
 Messaggi: 12,322

Quote:
Originariamente inviato da kaos
La società sta proseguendo nel progetto iniziato con Mancini di rendere questa squadra la più forte, in Italia già lo è, in Europa occorre rinforzare le ottime basi (Balottelli, Santon, Rizzoli).

Scusa Carle', ma Rizzoli e' della primavera? No, perche' non capisco a quale Rizzoli ti riferisci....
__________________
Per me B. & R. sono fatti della stessa pasta, il primo cura i suoi interessi, il secondo cura quelli del primo.. (cit. Foxes)
    Rispondi Citando Rispondi
Thursday, 12 March 2009, 15:04
pavel
 Utente Assiduo
 
L'avatar di  pavel
 
 Messaggi: 375

Quote:
Originariamente inviato da Fuentes
Sicuramente il gap da colmare con le inglesi è proprio il gioco.

Ma obbiettivamente questo è un problema non solo dell'Inter ma di tutte le squadre italiane.

L'impressione che ho frequentemente è che una volta ricevuto il pallone, il centrocampista si chieda "e mò che faccio?", sino a quando, visivamente non ti si avvicina un Ibra od un ala ai quali passare il pallone.

Le inglesi da questo punto di vista sarebbero da imitare: come dice Neles sanno cosa fare quando hanno o non hanno il pallone e spesso lanciano la palla in una zona del campo sicuri che qualche compagno di squadra sia li' a riceverla.

E questo si concretizza anche in fluidità e bellezza di gioco.

Se ti riferisci a quando Ibra è stato messo a terra nel tentativo di passare fra due difensori ai limiti dell'area il fallo c'era, non ci sono di palle.

Non rigore ma il difensore (penso sempre O'Shea) lo ha letteralmente travolto. Non è stato Ibra a "buttarsi addosso all'avversario" ma esattamente il contrario.

Quindi punizione ai limiti dell'area non assegnata all'Inter.

E poi, ripeto, questo Manchester a tratti mi è sembrato quasi timoroso dell'Inter. E non la squadra di leoni che in casa avrebbe dovuto nebularizzare i gattini.

Mi associo alle preoccupazioni di Zott. Per una volta (spero sia l'eccezione che conferma la regola ) sono d'accordo con Taunus!

E meno male che avevano paura di voi e ve ne ha fatte appena 2
Non accampate scuse perchè in campo internazionale e NON non avete mai contato nulla e mi dicevano che quest'anno festeggerete il centenario ,ma di anni che sono passati dalla vostra ultima vittoria in champions

RIDICOLI
    Rispondi Citando Rispondi
Thursday, 12 March 2009, 15:14
kaos
 Carlo
 Utente Appassionato
 
L'avatar di  kaos
 
 Messaggi: 1,227

Quote:
Originariamente inviato da taunus
Scusa Carle', ma Rizzoli e' della primavera? No, perche' non capisco a quale Rizzoli ti riferisci....

Racalbuto, Paparesta, Pieri, Rocchi, Rodomonti, Tagliavento, Trefoloni, Dondarini, Bertini e il designatore Pairetto e Moggi quale formazione della juve è, che non mi ricordo
__________________
    Rispondi Citando Rispondi
Commenti a questo messaggio
  Attilio:
Thursday, 12 March 2009, 15:20
Attilio
 Militante
 
 Messaggi: 3,999

Quote:
Originariamente inviato da pavel
E meno male che avevano paura di voi e ve ne ha fatte appena 2
Non accampate scuse perchè in campo internazionale e NON non avete mai contato nulla e mi dicevano che quest'anno festeggerete il centenario ,ma di anni che sono passati dalla vostra ultima vittoria in champions
RIDICOLI
Beh, difficile controbattere di fronte alla affermazione che la nostra ultima Champions è datata.

In ogni caso, in 45 anni di tempo che avete avuto, non siete ancora riusciti a superarci.

Eh già, perchè è importante arrivare in finale,ma è meglio se la vinci!

Anche per quanto riguarda le coppe intercontinentali il conto mi sembra sia in parità.

Ridicoli? Non credo! Penso che nessuna squadra italiana avrebbe fatto meglio dell'Inter.

Juve inclusa!
    Rispondi Citando Rispondi
Commenti a questo messaggio
  kaos: Sono d'accordo
Thursday, 12 March 2009, 15:22
Duilio
 Khn'nr
 Stuff
 
L'avatar di  Duilio
 
 Località: Tarnax IV
 Età: 57
 Messaggi: 27,900

Boni che Bertini almeno uno scudetto l' ha vinto e non con la juventus.

Gli altri.... mah
__________________

Uccidete pure me, ma l'idea che è in me non l'ucciderete mai

-
"Non consolarmi della morte", a Ulisse replicava il Pelìde.
"Io pria torrei servir bifolco per mercede, a cui scarso e vil cibo difendesse i giorni,
che del Mondo defunto aver l'impero."
-
tutto il klan deve rendere conto solo a Dio, mica agli elettori e alla giustizia [taunus 20:10]
    Rispondi Citando Rispondi
Commenti a questo messaggio
  Attilio: Ahahahahah!!
  kaos: Ahahahahah!!
Thursday, 12 March 2009, 15:41
pavel
 Utente Assiduo
 
L'avatar di  pavel
 
 Messaggi: 375

Quote:
Originariamente inviato da Fuentes
Beh, difficile controbattere di fronte alla affermazione che la nostra ultima Champions è datata.

In ogni caso, in 45 anni di tempo che avete avuto, non siete ancora riusciti a superarci.

Eh già, perchè è importante arrivare in finale,ma è meglio se la vinci!

Anche per quanto riguarda le coppe intercontinentali il conto mi sembra sia in parità.

Ridicoli? Non credo! Penso che nessuna squadra italiana avrebbe fatto meglio dell'Inter.

Juve inclusa!

Si ma dove lo trovi un demente conclamato come il vostro presidente che spende 20 milioni all'anno per pagare 2 allenatori compreso i loro entourage e li giustifica con l'obiettivo dichiarato di vincere la champions e poi non vince un cazzo ?
Voi adesso avete tirato fuori la testa dal sacco sol perchè,a detta mia e anche del vostro allenatore ,avete vinto 3 scudetti di cui 1 a tavolino,1 senza avversari e 1 a 3 minuti dalla fine ,ma quando poi si tratta di tirare fuori le palle dove conta e cioè in europa,dimostrate la pochezza della vostra società,dei vostri allenatori e di tutto lo staff tecnico che alleste una squadra che dovrebbe vincere qualcosa ma che puntualmente ogni anno si ritrova con un pugno di mosche in mano.
Adesso ti dico io come andrà a finire e cioè che quando JUVE e MILAN riallestiranno una squadra decente tornerete ad occupare il posto in classifica che vi compete da 100 anni ossia il 3 posto
    Rispondi Citando Rispondi
Thursday, 12 March 2009, 15:54
Attilio
 Militante
 
 Messaggi: 3,999

Quote:
Originariamente inviato da pavel
Adesso ti dico io come andrà a finire e cioè che quando JUVE e MILAN riallestiranno una squadra decente tornerete ad occupare il posto in classifica che vi compete da 100 anni ossia il 3 posto
Sicuramente quanto a soldi spesi e risultati raccolti, Moratti non può tracciare una riga in attivo.

Ma per quante occasioni abbiate avuto in Europa, non mi sembra che le abbiate sempre sfruttate al massimo.

E questo anche in considerazione del fatto che la Juve non ha sempre navigato nelle acque attuali, in tempi nei quali poteva fare la voce grossa (Milan pre-berlusconi e Inter di Pellegrini) i risultati in Europa (sto andando a memoria:una coppa Uefa nel 77 ed una delle Coppe nell'82, oltre alle due Champions) avrebbero potuto essere maggiori, molto maggiori.

Probabilmente hanno ragione gli inglesi quando dicono:

Notizie dal Web

Il declino del calcio italiano

BELFAST - Il calcio italiano finisce in prima pagina sul Wall Street Journal, ma per le ragioni sbagliate: sebbene il football sia parte dell'identità del nostro paese quanto la pasta, l'opera e i film di Fellini, scrive il quotidiano finanziario americano, la serie A sembra sempre di più il "malato d'Europa", un campionato deludente nel gioco, con spettatori in calo costante, società indebitate e risultati spesso insoddisfacenti in campo internazionale. Come è possibile che la nazione che appena tre anni or sono ha prodotto i campioni del mondo in carica sia caduta così in basso?

"Il football italiano è in uno stato di declino da molto tempo", dice al Journal John Foot, docente di storia moderna italiana all'University College London e autore di un libro sulla serie A. "L'Italia non ha modernizzato il proprio stato, la propria economia, la propria società e il proprio sport nazionale, per cui non è sorprendente che il calcio abbia perso terreno rispetto ad altri paesi".

Il quotidiano di Wall Street ricorda che negli anni Novanta le squadre italiane dominavano l'Europa, apparendo otto volte nella finale di Champions League e vincendola due. I migliori giocatori del mondo, da Maradona a Zidane, volevano giocare in Italia. Oggi la destinazione preferita dei campioni è la Premier League inglese, con il suo gioco spettacolo che è un misto di velocità, agonismo e tecnica. I club italiani appaiono ai commentatori di altri paesi ancora legati a un modulo difensivistico ispirato dal vecchio "catenaccio". Così, dal 2000, le squadre inglesi sono andate in finale di Champions cinque volte, vincendo due volte il trofeo, mentre quelle italiane ci sono andate tre volte, vincendolo due. E l'anno scorso soltanto una squadra italiana è arrivata ai quarti di finale.


Interpellato dal Journal, Gianluca Vialli, ex-calciatore ed ex-allenatore in entrambi i paesi, ha una spiegazione di carattere storico-sociologico, che forse sarebbe piaciuta a Gianni Brera, per il tipo di calcio che si gioca da noi: "I britannici vivono in un'isola che ha conquistato e colonizzato il mondo. Gli italiani, dopo il crollo dell'Impero Romano, sono sempre stati invasi e dominati, sicché hanno dovuto imparare principalmente a difendersi". Ma non c'è bisogno di andare così indietro nel passato, osserva il giornale americano, per trovare altre ragioni della crisi del nostro calcio. Al di là delle differenze stilistiche, che non ci avevano impedito di stravincere negli anni Novanta, l'Italia paga ancora lo scotto dello scandalo delle partite truccate, costato due titoli alla Juventus e pesanti penalizzazioni a Milan, Lazio, Fiorentina. "Lo scandalo ha disilluso molti tifosi e ha fatto perdere a certa gente l'amore per il football", dichiara James Richardson, un telecronista britannico che ha seguito per dieci anni la serie A.

Un altro serio problema sono le infrastrutture antiquate: stadi troppo vecchi, nei quali è più difficile isolare e impedire la violenza dei fans, e in cui è impossibile ricavare la consistente fetta di guadagni che i club inglesi ricevono da ristoranti, negozi, perfino alberghi situati all'interno di modernissimi impianti. Con i posti tutti a sedere e una schiera di steward che accompagnano gli spettatori alla propria poltroncina, solitamente solo una mezz'ora prima dell'incontro, e grazie a norme severissime con pesanti punizioni per chi è colpevole di violenze, l'Inghilterra ha risolto il problema degli hooligan. I biglietti sono più cari che in passato, ma donne e bambini vanno alla stadio senza paura, e si registra quasi sempre il tutto esaurito, mentre gli stadi italiani mostrano ogni domenica settori desolatamente vuoti. Il numero di spettatori medio della serie A, sottolinea il Journal, è calato del 25 per cento nell'ultimo decennio, mentre in Inghilterra è aumentato del 18 e in Germania del 20. Alle partite del Manchester United, lo stadio si riempe mediamente al 95 per cento; a quelle dell'Inter, solo del 65 per cento.

L'articolo si conclude citando un ultimo motivo di crisi: la serie A gudagna meno della Premier League dai diritti televisivi perché i club li negoziano individualmente, anziché collettivamente come lega. Un sistema che promette di cambiare dal campionato 2010-2011, dice Simon Chadwick, professore di business dello sport alla Coventry University. Il Wall Street Journal ripete le recenti parole del presidente della Lega calcio italiana, Antonio Matarrese, secondo cui la serie A deve modernizzarsi, guardare al futuro ed eliminare le "mele marce". Vedremo se accadrà.
leggi
Leggi l'articolo
    Rispondi Citando Rispondi
Thursday, 12 March 2009, 17:04
Duilio
 Khn'nr
 Stuff
 
L'avatar di  Duilio
 
 Località: Tarnax IV
 Età: 57
 Messaggi: 27,900

Quote:
Come è possibile che la nazione che appena tre anni or sono ha prodotto i campioni del mondo in carica sia caduta così in basso?

Perche' tre anni fa eravamo nel 2006.

Vincevamo un mondiale cantando "grande luciano moggiiiiiiii, dacci tanti orologgiiiiiii .... "
e chiudevamo in sordina, approfittando di moggiopoli, tutta una serie di pastoie su risultati aggiustati (e previsti gia' a verbale), scommesse e sniffi che per il secondo anno hanno cercato di tenere sotto coperchio con un po' di polverone.

Perche' sono anni che in Italia non si guardano neanche le partite di calcio.
Perche' in Italia anche gli arbitri sono ossessionati dal voto che gli da' il cronista il giorno dopo....
Perche' in Italia, se cerchi un incapace, e' piu' facile trovarlo guardando su piuttosto che guardando giu'.

Quelli corrono senza palla, la palla corre senza di loro e se cadono e' perche' non stavano in piedi. Non perche' la gravita' ha avuto un sussulto o sono scappati i serpenti oliva dall' acquario.
__________________

Uccidete pure me, ma l'idea che è in me non l'ucciderete mai

-
"Non consolarmi della morte", a Ulisse replicava il Pelìde.
"Io pria torrei servir bifolco per mercede, a cui scarso e vil cibo difendesse i giorni,
che del Mondo defunto aver l'impero."
-
tutto il klan deve rendere conto solo a Dio, mica agli elettori e alla giustizia [taunus 20:10]
    Rispondi Citando Rispondi
Commenti a questo messaggio
  Attilio: Sono d'accordo
Thursday, 12 March 2009, 17:04
palin
 Giuseppe
 Militante
 
L'avatar di  palin
 
 Località: Albano Laziale
 Età: 45
 Messaggi: 4,247

Quote:
Originariamente inviato da pavel
di mosche in mano.
Adesso ti dico io come andrà a finire e cioè che quando JUVE e MILAN riallestiranno una squadra decente tornerete ad occupare il posto in classifica che vi compete da 100 anni ossia il 3 posto

Sarà improbabile che il milan allestisca una squadra decente. L'obiettivo chiaro è quello di farsi pagare la squadra dagli sponsor, e quindi non avrà mai una squadra forte, al limite blasonata.
__________________

Palin -- <palin AT email DOT it>

Democracy doesn't mean “my ignorance is just as good as your knowledge.” - Isaac Asimov
draco dormiens nunquam titillandus
    Rispondi Citando Rispondi
Thursday, 12 March 2009, 17:34
Ssnake
 Carlo
 Utente Appassionato
 
L'avatar di  Ssnake
 
 Località: PaRmA
 Età: 52
 Messaggi: 1,767

Quote:
Originariamente inviato da pavel
Adesso ti dico io come andrà a finire e cioè che quando JUVE e MILAN riallestiranno una squadra decente tornerete ad occupare il posto in classifica che vi compete da 100 anni ossia il 3 posto

Guarda , io dovrei darti ragione solo per il nik che porti
Però attenzione con queste sicurezze eh.

Moratti( o chi per lui...) ha capito (anche se molto in ritardo)che la sua squadra aveva tutto: soldi, giocatori, tifo, e se non vinceva era per mancanza di "mentalità", e per questo è stato preso Mourinho. Magari non porterà la CL Milano, ma di certo ha già portato un modo nuovo di intendere il calcio (nuovo per l'inter). E secondo me è/sarà molto importante per il futuro, sia a corto che a lungo termine della squadra di Moratti.Poi ovviamente spero di sbagliarmi
__________________
In Italia ti perdonano tutto...tranne il successo (Enzo Ferrari)
http://www.youtube.com/watch?v=OVmQFsL8ovE&eurl=
    Rispondi Citando Rispondi
Commenti a questo messaggio
  Attilio: Sono d'accordo
Rispondi Invia Nuova Discussione


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 

Thread già visto da:
SkyDiver, microzott, Andrea72, elba, taunus, Galloper, Pocket, SilBerg, ggigi99, cladiv, Poker, pavel, indio, SanK, paco, Duilio, Carson, JoeBar, palin, Beppe, Scarpetta, S71ng, ERBA_CATTIVA, seepo, Ssnake, kaos, bobbleit, anita, Foxes, ale82x, Neles, FelixModena, Attilio, GattaMatta
Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata
Modalità Visualizzazione

top Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Attivo

Se hai problemi, contattaci


Visite Totali Posts: 87.263.163
Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 03:40.

iGroup Black
Powered by vBulletin Versione 3.5.6
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: Enzo-Staff-VbulletinItalia.it
 
2000, 2012 © Visiva Group