Username
Password

Elettronica

Componentistica, Circuiti e Applicazioni
Rispondi Invia Nuova Discussione 
Sunday, 17 July 2016, 22:01
Duilio
 Khn'nr
 Stuff
 
L'avatar di  Duilio
 
 Località: Tarnax IV
 Età: 54
 Messaggi: 27,893

DAC, duplicatore, tutte e due o partitore?


Se fossero solo due scelte direi che ho un dilemma.
LE soluzioni pero' sono diverse, qualitativamente e quantitativamente.

PArliamo di alimentazione DC pilotabile da sw, mi sto cimentando in galvanotecnica.

Ho sviluppato un muletto, con alimentatore 0-200 VDC +/- 0.1 V max 2A pilotato modbus-rs232, che traccia determinate curve di tensione.
Si tratta di rampe che vanno da 0 ad una tensione finale a scelta tra i 13 ed i 140V dc
con tolleranza +/- 0.5V
Tutto funziona ma ora devo salire in corrente ed ho diverse opportunita' ma le ho circoscritte all' impiego di un alimentatore S5000 Alintel che il mio amico e cliente gia' ha.
E' un animale da oltre 15A e regolabile 0-280V DC

Ho parlato con il progettista, molto disponibile, e mi ha dettagliato verbalmente che posso entrare sul regolatore con un range 0-10V per avere in uscita 0-280 fondo scala.

Ho scartato l'ipotesi di restringere il range in uscita al mio alimentatore perche' ho una precisione di 0.1V che rapportata all' uscita del S5000 crea scalini di 2.8V, inaccettabile.

LA soluzione piu' rapida e' un partitore 1:28 in uscita al mio alimentatore in modo da ottenere la stessa tensione in uscita dal mio e dal S5000.

Ho pensato ad altre soluzioni per semplificare il circuito.
Non avendo piu' bisogno dei 2A, data l'elevata impedenza in ingresso al S5000, potrei sostituire tutto il macchinario seriale+alimentatore controllabile con un piu' pratico DAC pilotato via USB ma trovo solo schede audio ed il vecchio vellemann 8055 (che Neles ricorda bene) che pero' offre output analogico nel range 0-5V

Quindi riassumo:
1) partitore (lo so fare, mi piace poco l'idea che in caso di spianata della R di caduta manderei V oltre il fondo scala al regolatore)
2) DAC con output range 0-10V e pilotaggio USB (qualcuno conosce qualcosa?)
3) duplicatore analogico di tensione da 0-5V in 0-10V (io ho trovato solo dup 6-12 in 11-24, very useless, avete ideee circuitali?)

Cosi', tanto per ravvivare l'ozio estivo, come se non avessi da gestire un trasloco, un assessorato dalla vite al missile ed una startup appena avviata
Spero voi siate messi meglio di me...
__________________

Uccidete pure me, ma l'idea che è in me non l'ucciderete mai

-
"Non consolarmi della morte", a Ulisse replicava il Pelìde.
"Io pria torrei servir bifolco per mercede, a cui scarso e vil cibo difendesse i giorni,
che del Mondo defunto aver l'impero."
-
tutto il klan deve rendere conto solo a Dio, mica agli elettori e alla giustizia [taunus 20:10]
    Rispondi Citando Rispondi
Monday, 18 July 2016, 08:37
palin
 Giuseppe
 Militante
 
L'avatar di  palin
 
 Località: Albano Laziale
 Età: 42
 Messaggi: 4,223

0-10 V sembra un lavoro per un operazionale in configurazione amplificatore lineare. Come te la cavi?
__________________

Palin -- <palin AT email DOT it>

Democracy doesn't mean “my ignorance is just as good as your knowledge.” - Isaac Asimov
draco dormiens nunquam titillandus
    Rispondi Citando Rispondi
Wednesday, 20 July 2016, 00:21
Duilio
 Khn'nr
 Stuff
 
L'avatar di  Duilio
 
 Località: Tarnax IV
 Età: 54
 Messaggi: 27,893

Sino a manipolare un 741 arrivo, alzheimer permettendo
__________________

Uccidete pure me, ma l'idea che è in me non l'ucciderete mai

-
"Non consolarmi della morte", a Ulisse replicava il Pelìde.
"Io pria torrei servir bifolco per mercede, a cui scarso e vil cibo difendesse i giorni,
che del Mondo defunto aver l'impero."
-
tutto il klan deve rendere conto solo a Dio, mica agli elettori e alla giustizia [taunus 20:10]
    Rispondi Citando Rispondi
Commenti a questo messaggio
  taunus: Ahahahahah!!
Wednesday, 20 July 2016, 09:00
palin
 Giuseppe
 Militante
 
L'avatar di  palin
 
 Località: Albano Laziale
 Età: 42
 Messaggi: 4,223

Allora mi sa che ti conviene mettere un operazionale in configurazione ampli lineare (si può fare anche a componenti discreti ma poi devi essere ultrapreciso per non perdere linearità) e pilotarlo con il tuo segnale, l'amplificazione dipende dal tuo range in ingresso (es. se hai 0-5 vai di amplificazione 2.0 per arrivare a 0-10).

Edit: naturalmente nel tuo caso può anche essere un attenuatore con amplificazione 0.5 o ché (non ho letto con attenzione qual è il range della tua tensione pilota).
__________________

Palin -- <palin AT email DOT it>

Democracy doesn't mean “my ignorance is just as good as your knowledge.” - Isaac Asimov
draco dormiens nunquam titillandus
    Rispondi Citando Rispondi
Wednesday, 20 July 2016, 16:16
Duilio
 Khn'nr
 Stuff
 
L'avatar di  Duilio
 
 Località: Tarnax IV
 Età: 54
 Messaggi: 27,893

L' ali mio e' 0-200 Vdc
Il range utile e' 10-140 Vdc

mentre la tensione da applicare in range 0-10 produce un range di output 0-280
Quindi partitore 1:28
__________________

Uccidete pure me, ma l'idea che è in me non l'ucciderete mai

-
"Non consolarmi della morte", a Ulisse replicava il Pelìde.
"Io pria torrei servir bifolco per mercede, a cui scarso e vil cibo difendesse i giorni,
che del Mondo defunto aver l'impero."
-
tutto il klan deve rendere conto solo a Dio, mica agli elettori e alla giustizia [taunus 20:10]
    Rispondi Citando Rispondi
Thursday, 21 July 2016, 09:49
palin
 Giuseppe
 Militante
 
L'avatar di  palin
 
 Località: Albano Laziale
 Età: 42
 Messaggi: 4,223

Quindi ti servirebbe un ampli con operazionale non invertente più un offset negativo che faccia scendere la tensione di 10 V in input?

cioè tu hai 10-140V in ingresso e devi uscire con 0-10V, quindi se applichi un rapporto 1/14 hai comunque l'uscita a 1V invece che a 0 a inizio scala quindi poi devi regolare l'offset?

Perché se lo regoli in input hai poi in ingresso all'amplificatore un range 0-130 (0-140 con un offset di -10) per cui con un amplificatore a 1/13 (0.0769 circa) hai un range utile 0-10.

Se lo regoli in ouput il rapporto cambia perché hai sì un 140 a fondo scala in ingresso ma hai 10 in uscita quindi il rapporto 1/13 ti porta ad avere 10.77V nel caso fondo scala e 0.77V, e dovresti avere quindi un offset di -0.77V

Probabilmente conviene che cominci a sfogliare un catalogo di diodi zener per vedere se ce n'è uno di questi due valori pronto all'uso come regolatore di offset...

Edit: usando gli zener di solito è meglio metterli prima dell'ampli ma siccome qui anche la tensione in output è sostanzialmente senza carico non dovrebbe fare molta differenza.

Edit2: facevo i conti e sono più di 20 anni porca miseria che non tocco più un componente...
__________________

Palin -- <palin AT email DOT it>

Democracy doesn't mean “my ignorance is just as good as your knowledge.” - Isaac Asimov
draco dormiens nunquam titillandus
    Rispondi Citando Rispondi
Thursday, 21 July 2016, 17:23
Duilio
 Khn'nr
 Stuff
 
L'avatar di  Duilio
 
 Località: Tarnax IV
 Età: 54
 Messaggi: 27,893

riformulo.

Lo stadio finale, chiamiamolo cosi', pilotato 0-10 sul regolatore eroga 0-280 in uscita.
Niente offset, di questa uscita io sfrutto il range 10-140

L'alimentatore che pilota il regolatore del finale e' uno 0-200 ma non posso farlo lavorare direttamente in 0-10 perche' l'errore del 1% sarebbe devastante all'uscita del finale.

Posso ridurre lo 0-200 con un partitore passivo 1 a 28 ed ottenere un pilotaggio utile per tornare in 0-200 all' uscita del finale. L'errore non sarebbe piu' del 1% ma di 0.1 sul fondo scala 200V, quindi 0.05% accettabilissimo.
E' solo precario il sistema del partitore: se si interrompe la res tra presa centrale e massa o se va in corto la res tra ingresso e presa centrale, mi trovo un pilotaggio out of range 0-10
E poi implica l'uso di questo alimentatore connesso rs232 e protocollo modbus, non comunissimo. Pero' funziona.

Quello che mi chiedevo io era se fosse piu' pulito mettere un DAC usb al posto dell' alimentatore rs232.
Solo che di questi ne trovo solo con out 0-5V
Ecco, in questo caso si che potrei inserire un duplicatore per portare la tensione dal range 0-5 al range 0-10
Ovviamente, se mi accontentassi dell' uscita al valore massimo 140V, che e' proprio al limite della scala che voglio ottenere, i 5V dovrebbero bastare cosi' come e'.

Quindi, la ricerca e':
- qualcuno ha referenze dirette o comunque autorevoli sull' uso di DAC con interfaccia usb (che non sia una mera scheda audio)?
- volendone scalare il range di uscita, andiamo di creativita' circuitale o ci sono DC-DC converter lineari in grado di ofrire dei rapporti fissi tra in ed out su interi ranges?
__________________

Uccidete pure me, ma l'idea che è in me non l'ucciderete mai

-
"Non consolarmi della morte", a Ulisse replicava il Pelìde.
"Io pria torrei servir bifolco per mercede, a cui scarso e vil cibo difendesse i giorni,
che del Mondo defunto aver l'impero."
-
tutto il klan deve rendere conto solo a Dio, mica agli elettori e alla giustizia [taunus 20:10]
    Rispondi Citando Rispondi
Friday, 22 July 2016, 13:56
ggigi99
 Utente Assiduo
 
L'avatar di  ggigi99
 
 Età: 54
 Messaggi: 469

Quote:
Originariamente inviato da Duilio


Posso ridurre lo 0-200 con un partitore passivo 1 a 28 ed ottenere un pilotaggio utile per tornare in 0-200 all' uscita del finale. L'errore non sarebbe piu' del 1% ma di 0.1 sul fondo scala 200V, quindi 0.05% accettabilissimo.
E' solo precario il sistema del partitore: se si interrompe la res tra presa centrale e massa o se va in corto la res tra ingresso e presa centrale, mi trovo un pilotaggio out of range 0-10

Puoi sempre mettere uno zener da 12/15 V in parallelo ai 0-10 e un fusibile in serie a tutto , in qualsiasi caso se la tensione supera quella del zener il fusibile salta.....
__________________
**Nessun esperimento e' mai completamente fallito: puo' sempre servire da esempio negativo**

Si 'ffunziona quanto basta, nun toccà sinno' se guasta
    Rispondi Citando Rispondi
Commenti a questo messaggio
  palin: Sono d'accordo
Friday, 22 July 2016, 19:12
Duilio
 Khn'nr
 Stuff
 
L'avatar di  Duilio
 
 Località: Tarnax IV
 Età: 54
 Messaggi: 27,893

Si, avevo pensato allo zener ma l'avevo visto piu' come fusibile in se stesso
effettivamente, bastando poca corrente, anche un fuse in serie farebbe la sua porca figura.
Lo calcolo sulla valanga dello zener, direi, giusto?
__________________

Uccidete pure me, ma l'idea che è in me non l'ucciderete mai

-
"Non consolarmi della morte", a Ulisse replicava il Pelìde.
"Io pria torrei servir bifolco per mercede, a cui scarso e vil cibo difendesse i giorni,
che del Mondo defunto aver l'impero."
-
tutto il klan deve rendere conto solo a Dio, mica agli elettori e alla giustizia [taunus 20:10]
    Rispondi Citando Rispondi
Sunday, 24 July 2016, 13:50
Morpheus
 Utente Appassionato
 
L'avatar di  Morpheus
 
 Messaggi: 1,775

Tranne l'amplificare l'uscita del dac da 5 V, il resto lo vedo precario e appecionato...
Io sono per l'operazionale con guadagno 2.
Volendo esagerare puoi anche fare il circuito in modo da riportare il tuo range dinamico del dac al range di uscita utile (0 V -> 10 V).
__________________
Hai mai fatto un sogno tanto realistico da sembrarti vero?
E se da una sogno così non ti potessi più svegliare, come potresti distinguere il mondo dei sogni da quello della realtà?
    Rispondi Citando Rispondi
Sunday, 24 July 2016, 21:41
ggigi99
 Utente Assiduo
 
L'avatar di  ggigi99
 
 Età: 54
 Messaggi: 469

Lo zener essendo piu' alto non assorbe nulla quindi calcola il fuse in base alla corrente nel partitore.
__________________
**Nessun esperimento e' mai completamente fallito: puo' sempre servire da esempio negativo**

Si 'ffunziona quanto basta, nun toccà sinno' se guasta
    Rispondi Citando Rispondi
Wednesday, 27 July 2016, 10:24
Duilio
 Khn'nr
 Stuff
 
L'avatar di  Duilio
 
 Località: Tarnax IV
 Età: 54
 Messaggi: 27,893

zi zi intendevo che fosse abbastanza basso da saltare sicuramente sulla Iz

Comunque ieri ho rappezzato col partitore.
Accoppiando opportunamente 27k (26400) e 1k (1010) scelte in un mazzo di coppie e mettendo un trimmer da 1k (0-980) in serie, ottengo un errore di +1% col trimmer al massimo della R.
Oggi metto una 560 in serie e rido' margine al trimmer.

sono 9 mA totali, tra partitore e circuito a valle, con l'ingresso al massimo, 200V
Forellino per portafusibile e passa la paura.

L'idea del DAC e' quella che mi attizza di piu' perche' mi sopprime 200 euro di alimentatore rs232 driven
E son palanche....

Ci sono consigli/referenze su qualche esemplare?
__________________

Uccidete pure me, ma l'idea che è in me non l'ucciderete mai

-
"Non consolarmi della morte", a Ulisse replicava il Pelìde.
"Io pria torrei servir bifolco per mercede, a cui scarso e vil cibo difendesse i giorni,
che del Mondo defunto aver l'impero."
-
tutto il klan deve rendere conto solo a Dio, mica agli elettori e alla giustizia [taunus 20:10]
    Rispondi Citando Rispondi
Wednesday, 27 July 2016, 18:06
Morpheus
 Utente Appassionato
 
L'avatar di  Morpheus
 
 Messaggi: 1,775

Non ho fondamentalmente capito se vuoi/puoi mettere mano e saldatore su integrati o vuoi limitarlo al massimo...
Una buona soluzione potrebbe essere prendere un'interfaccia usb-i2c e mettere un dac i2c con operazionale in uscita...
__________________
Hai mai fatto un sogno tanto realistico da sembrarti vero?
E se da una sogno così non ti potessi più svegliare, come potresti distinguere il mondo dei sogni da quello della realtà?
    Rispondi Citando Rispondi
Thursday, 28 July 2016, 21:20
Duilio
 Khn'nr
 Stuff
 
L'avatar di  Duilio
 
 Località: Tarnax IV
 Età: 54
 Messaggi: 27,893

Quote:
Originariamente inviato da Morpheus
puoi mettere mano e saldatore su integrati

finche' sono DIP
__________________

Uccidete pure me, ma l'idea che è in me non l'ucciderete mai

-
"Non consolarmi della morte", a Ulisse replicava il Pelìde.
"Io pria torrei servir bifolco per mercede, a cui scarso e vil cibo difendesse i giorni,
che del Mondo defunto aver l'impero."
-
tutto il klan deve rendere conto solo a Dio, mica agli elettori e alla giustizia [taunus 20:10]
    Rispondi Citando Rispondi
Saturday, 30 July 2016, 10:50
Morpheus
 Utente Appassionato
 
L'avatar di  Morpheus
 
 Messaggi: 1,775

Uhmm... vedi l'interfaccia che ti ho linkato, se ti può andar bene vediamo cosa si riesce a fare per il dac "preistorico" dip...
__________________
Hai mai fatto un sogno tanto realistico da sembrarti vero?
E se da una sogno così non ti potessi più svegliare, come potresti distinguere il mondo dei sogni da quello della realtà?
    Rispondi Citando Rispondi
Rispondi Invia Nuova Discussione


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 

Thread già visto da:
microzott, taunus, SilBerg, ggigi99, Breakbll, XoTho, RomeoKnight, SanK, Morpheus, Duilio, Carson, JoeBar, palin, seepo, JethroTul, anita, SatRider, Foxes, ale82x, Neles, Attilio, CORTOilMALTESE, gillesvilleneuve
Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata
Modalità Visualizzazione

top Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato

Se hai problemi, contattaci


Visite Totali Posts: 67.352.318
Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 21:41.

iGroup Black
Powered by vBulletin Versione 3.5.6
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: Enzo-Staff-VbulletinItalia.it
 
2000, 2012 © Visiva Group