Username
Password

VGEMT : VisivaGroup ElettroMagnetoTerapia

MagnetoTerapia a Bassa Frequenza
Wednesday, 15 September 2004, 12:36
SkyDiver
 Sandro
 Assimilato
 
L'avatar di  SkyDiver
 
 Località: Roma
 Età: 55
 Messaggi: 9,360

Nuove specifiche e quindi modifiche sul manuale


Dobbiamo per ragioni tecniche abbassare i gauss a 100 max


BOBINA:

La bobina e' avvolta intorno ad un supporto di cartoncino realizzato a rocchetto. Diametro interno utile 6cm diametro esterno 9 cm larghezza utile 1 cm.

Si debbono avvolgere 360 spire di filo di rame smaltato da 0.5 mm.
La resistenza finale del filo intorno alla bobina sara' di 7.53 Ohm.

Il diametro finale dell'avvolgimento escluso lo spessore del cartoncino a rocchetto deve essere di:

Diametro minimo : 6 cm
Diametro massimo: 8.4 cm
Diametro medio: 7.2 cm o 72 mm

Quindi per avere che la nostra bobina generi 100 gauss abbiamo che:

formula: gauss= (2*PI*NumeroSpire*I) / (DiametroMedio/2)

devo ricavare la corrente I quindi:

I = (gauss*(DiametroMedio/2)) / (2*PI*NumeroSpire)

Sostituendo i valori

I = ((100)*(72mm/2)) / (6.28......*360)

I = 3600 / 2261,946)

I = 1.591 Ampere

Siccome il nostro progetto prevede un max duty cycle del 60% se ne deduce che per raggiungere la nostra potenza massima di 60 gauss consumeremo circa la meta'.

Inoltre inseriremo nel progetto un trimmer per ogni canale per tarare la corrente esattamente a 1.591 Ampere. La misura dovra' essere effettuata inserendo un amperometro al posto della bobina e usando un jumper che fa in modo che il generatore eroghi in modo continuo l'impulso.

Quindi pocket metti questo nel manuale sezione bobina e taratura magari scrivilo meglio...

Ciao e grazie
__________________
SkyDiver
    Rispondi Citando Rispondi
Wednesday, 15 September 2004, 12:49
SkyDiver
 Sandro
 Assimilato
 
L'avatar di  SkyDiver
 
 Località: Roma
 Età: 55
 Messaggi: 9,360

e relativa modifica...
__________________
SkyDiver
    Rispondi Citando Rispondi
Saturday, 2 October 2004, 18:56
SkyDiver
 Sandro
 Assimilato
 
L'avatar di  SkyDiver
 
 Località: Roma
 Età: 55
 Messaggi: 9,360

Implemantazione della Bobina Irradiante

La bobina irradiante e' costituita da un rocchetto realizzato su un cartoncino semirigido.
Il diametro interno della bobina deve essere di 6 cm, quello esterno di 9 cm.
Per la realizzazione si può usare del collante tipo vinavil e fare riferimento alle foto rocchetto0 -
rocchetto4.

Una volta pronto il rocchetto, prendere del filo di rame smaltato da 0.5 mm ed avvolgere sul rocchetto
360 spire.

Avvolte le spire, si può rinforzare il tutto con delle fascette e con due pezzetti di neoprene per proteggere
i punti di fuoriuscita dei terminali dell'avvolgimento. La foto Bobina 0 mostra questa fase.

A questo punto utilizzare un lamierino di alluminio o di plastica, non usare materiale ferroso in quanto

andrebbe a modificare il flusso magnetico generato.
Fissare sul lamierino un connettore RCA femmina, saldate i terminali di uscita della bobina al connettore
RCA e piegate il lamierino a forma di U per avvolgere su 3 lati la bobina.

Prendere del silicone e fissate il tutto come mostrano le foto Bobina1 e Bobina2.

Una volta che il silicone si e' asciugato, rifilare con un taglierino la parte eccedente del lato non coperto
dalla U del lamierino; utilizzate ancora altro silicone come collante per ricoprire entrami i lati della
bobina ed il lato non coperto dal lamierino con del neoprene e lasciate asciugare.

Il risultato e' quello visibile dalle foto Bobina3, Bobina4 e Bobina5.


Note tecniche sulla bobina:


La resistenza finale del filo intorno alla bobina sara' di circa 7-8 Ohm.

Il diametro finale dell'avvolgimento escluso lo spessore del cartoncino a rocchetto deve essere di:

Diametro minimo : 6 cm
Diametro massimo: 8.4 cm
Diametro medio: 7.2 cm o 72 mm

Quindi per ottenere una bobina che genera 100 gauss dobbiamo calcolare i seguenti passi:

formula: gauss= (2*PI*NumeroSpire*I) / (DiametroMedio/2)

Calcolo della corrente I:

I = (gauss*(DiametroMedio/2)) / (2*PI*NumeroSpire)

Sostituendo i valori

I = ((100)*(72mm/2)) / (6.28......*360)

I = 3600 / 2261,946)

I = 1.591 Ampere

Nella descrizione del circuito è presente la procedura per tarare i due generatori di corrente con il
valore ottenuto.


Caratteristiche tecniche della ElettroMagnetoTerapia del Visiva Group:


Potenze selezionabili: 10-60 gauss
Frequenze selezionabili: 6.25 Hz, 12,5 Hz, 25 Hz, 50 Hz, 100 Hz
Timer: da 10 a 90 minuti
Countdown sui 4 display in MM:SS
Cicalino di fine countdown
Cicalino di check lato positivo della bobina

Tasto + : incremento per la scelta della potenza, della frequenza e del timer.
Tasto - : decremento per la scelta della potenza, della frequenza e del timer.
Tasto Gauss: selezione potenza
Tasto Frequenza: selezione frequenza
Tasto Timer: selezione timer
Reset: Reset VGEMT
Start: inizio trattamento
Pausa: pausa trattamento

All'accensione della VGEMT sui display appare la release formware es. "r.105"

Avvicinando la bobina al contenitore della VGEMT durante il trattamento e' possibile, tramite il suono
del cicalino, individuare quale lato della bobina emettitrice e' quello positivo (ossia il lato da
utilizzare sulla parte)

Alla fine del trattamento la VGEMT produce un beep continuo con il cicalino e scrive "end" sui display
Premere il tasto Reset per un altro trattamento.

Ad ogni pressione del tasto reset i valori di potenza (gauss) e di frequenza vengono memorizzati per essere
ripresentati al prossimo trattamento.

Il VisivaGroup declina ogni responsabilità verso usi non corretti di questa elettromagnetoteriapia.
Essendo la VGEMT un progetto hobbistico anche se professionale non si assume nessuna responsabilità su eventuali danni a persone
e/o a cose prodotte da tale apparecchiatura.
__________________
SkyDiver
    Rispondi Citando Rispondi
Monday, 4 October 2004, 19:47
SkyDiver
 Sandro
 Assimilato
 
L'avatar di  SkyDiver
 
 Località: Roma
 Età: 55
 Messaggi: 9,360

Quote:
Ad ogni pressione del tasto reset i valori di potenza (gauss) e di frequenza vengono memorizzati per essere
ripresentati al prossimo trattamento.

errata corrige

Ad ogni pressione del tasto reset i valori di potenza (gauss), di frequenza e del timer vengono memorizzati per essere ripresentati al prossimo trattamento.
__________________
SkyDiver
    Rispondi Citando Rispondi
Wednesday, 6 October 2004, 15:57
SkyDiver
 Sandro
 Assimilato
 
L'avatar di  SkyDiver
 
 Località: Roma
 Età: 55
 Messaggi: 9,360

Errata corrige 2

Quote:
Avvicinando la bobina al contenitore della VGEMT durante il trattamento e' possibile, tramite il suono
del cicalino, individuare quale lato della bobina emettitrice e' quello positivo (ossia il lato da
utilizzare sulla parte)

Avvicinando la bobina sulla parte fontale del contenitore della VGEMT (in prossimità dei display) durante il trattamento e' possibile, tramite il suono
del cicalino, individuare quale lato della bobina emettitrice e' quello positivo (ossia il lato da
utilizzare sulla parte); per spengere la segnalazione del cicalino avvicinare il lato negativo della bobina.
__________________
SkyDiver
    Rispondi Citando Rispondi
Rispondi Invia Nuova Discussione


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 

Thread già visto da:
BigC, Pocket, giskard, RomeoKnight, Tideglo
Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata
Modalità Visualizzazione

top Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato

Se hai problemi, contattaci


Visite Totali Posts: 99.602.500
Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 03:06.

iGroup Black
Powered by vBulletin Versione 3.5.6
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: Enzo-Staff-VbulletinItalia.it
 
2000, 2012 © Visiva Group