Username
Password

White Noise Generator

Generatore di Rumore Bianco ( TRT - Tinnitus Retraining Therapy )
Chiudi Discussione Invia Nuova Discussione 
Monday, 30 January 2006, 12:33
Skyscraper
 
 Messaggi: n/a

Acufeni - Analisi


Visto che ne soffro ormai da parecchi anni, vi posso dire la mia esperienza.
Sinceramente non ricordo l'anno, mi ricordo solo che pagai il Lire, in cui mi sono sottoposto a questa nuova terapia il "rumore bianco" presso la sede AIRS dell'attuale presidente prof. Edit By SkyDiver (no nomi) (Associazione onlus.....sarà!).

A parte tutto, quello che volevo far presente è che mi ricordo che la cuffia che usavano era particolare.
Anzitutto la parte che mandava i suoni (frequenze e fruscii...chiamateli come vi pare!), era di tipo chiuso cioè copriva tutto l'orecchio e l'altra estremità era molto piccola e veniva appoggiata sulla fronte e mandava delle piccole scosse.
Queste scosse, che potevano essere quantificate e quindi diminuire di intensità per un giusto livello di sopportazione, interagivano con le frequenze che arrivavano all'orecchio.

La terapia durava circa 20 minuti ad orecchio e se durante il trattamento riuscivi ad appisolarti era molto meglio.
Sinceramente ne ho trovato giovamento, ricordo anche che per tutto il periodo della terapia mi hanno fatto fare una dieta e mi hanno anche fatto bere del glicerolo (c'è voluto uno stomaco di ferro!).
Consiglio: NON VI AZZARDATE A FARLO! Il tutto deve essere fatto sotto stretto controllo medico, me lo hanno detto dopo!

Per esperienza personale confermo che una dieta in questi casi è una cosa che aiuta moltissimo ed aiuta anche bere molta acqua, ma soprattutto bisogna stare in pace con se stessi, bisogna cioè lasciare l'ansia e lo stress fuori della porta.
    Rispondi
Monday, 30 January 2006, 13:30
SkyDiver
 Sandro
 Assimilato
 
L'avatar di  SkyDiver
 
 Località: Roma
 Età: 53
 Messaggi: 9,360

Non mi sembra questo il caso...

Il generatore di rumore bianco e' innocuo, soprattuto perche' e' usato a bassissimo livello di volume (inferiore all'acufene quindi figurati) e poi' perche' stimola tutto lo spettro dell'udibile, quindi sordo non diventi

Credo che quello che hai provato te sia un'altra cosa o un'altra versione.

Oramai lo uso, e debbo dire che mi da molto giovamento, soprattutto per prendere sonno... il fruscio ti rilassa e ti concentri su quello invece che sull'acufene... ed il trucco e' tutto li.

Confermo la dieta, confermo la calma..., ora sto sperimentando anche una terapoa laser... vedremo.

Comunque io potrei tranquillamente viverci perche' oramai l'ho ridotto al lumicino e non ho fastidi ne di ipoacusia ne vestibolari (almeno da due anni)... mi considero uno che lo sta sconfiggendo solo che voglio vincere al 100%.

Tieni conto che la settimana scorsa l'ho spento completamente Solo che quella tecnica e' un falso storico, ossia agisce sul livello di soglia dei neuroni... praticamente mi sono sparato 9 KHz per 5 minuti con le casse del pc (a basso volume), Poi ho spento di botto e l'acufene era scomparso completamente... e' durato cosi una manciata di minuti... poi ha rispreso. Interessante esperimento
__________________
SkyDiver
    Rispondi
Monday, 30 January 2006, 18:38
Skyscraper
 
 Messaggi: n/a

Quel tipo di terapia me l'hanno spacciata per rumore bianco , terapia che comunque ha fatto effetto ... per il periodo che ho continuato a farla.

Si parla però di alcuni anni fa ed oggi senz'altro c'è stata un'evoluzione.

Mi piacerebbe però sapere a cosa serviva quella piccola scossa elettrica in mezzo alla fronte.

Sono anzioso di sperimentare di persona questa tua macchina infernale, considerato il grado anzi il degrado del mio apparato uditivo!

Non credo nei miracoli ma nella provvidenza si!

Attendo! .
    Rispondi
Monday, 30 January 2006, 18:44
SkyDiver
 Sandro
 Assimilato
 
L'avatar di  SkyDiver
 
 Località: Roma
 Età: 53
 Messaggi: 9,360

Della scossa elettrica non mi e' mai capitato di leggere nulla in giro...ma magari mi e' sfuggita...

Ma guarda, il generatore non e' una macchina infernale, e' un semplicissimo generatore di rumore bianco. Aiuta a dormire, quello si, perche' almeno per me mi distoglie dall'attenzione del ronzio. Per il resto molti testi indicano trattamenti che vanno dai 6 ai 18 mesi. (per acufeni).

Per Idrope e Meniere non c'e' rumore bianco che tenga, per quelli devi fare altro, dietra e no-stress sono ottime soluzioni. Pero' fatte seriamente non come te che ti mangi le patatine di mc donald

Quelle (per ora sgrat sgrat) io l'ho risolte, ma volevo vincere anche su quello che mi e' rimasto di acufene.
__________________
SkyDiver
    Rispondi
Monday, 30 January 2006, 19:32
Skyscraper
 
 Messaggi: n/a

Si ma se non faccio così che je racconto al "Padreterno"?
Se smetto con le patate e me butto sulle "sarciccie"?
A parte gli scherzi, riuscissi a togliere almeno questo maledetto fischio sarebbe già un gran sollievo. Alcune volte vado proprio fuori di testa!
L'idrope e la sindrome di Meniere in fin dei conti sono episodi isolati e riesco a tenerli più sotto controllo.
Domani ti chiamo per saperne di più.
    Rispondi
Monday, 30 January 2006, 20:44
SkyDiver
 Sandro
 Assimilato
 
L'avatar di  SkyDiver
 
 Località: Roma
 Età: 53
 Messaggi: 9,360

Se mi vuoi chiamare non c'e' problema, ma ti posso rispondere anche qua, cosi almeno va anche a beneficio di qualcun'altro.

Il discorso e' sempre quello, e' come mangi e come vivi. Oramai e' appurato che l'idrope e' un innalzamento di pressione dell'endolinfa della coclea, con conseguente impatto sia sulla forza del timpano/staffa/martelletto per creare l'onda di pressione (ipoacusia ossia ci senti di meno) sia sull'acufene, ossia l'emissione spontanea (ossia senza stimolazione esterna) di un rumore (fischio, pentola di fagioli, e vari altri rumori).

Il problema e' la sovraproduzione di endolinfa, e questo lo sappiamo tutti non conosciamo da che cavolo possa dipendere.

Poi c'e' il ricambio, l'endolinfa comunque (da quello che ho capito) deve essere evacuata. Lo sbilanciamento tra quanta ne si produce e quanta se ne espelle crea l'aumento di pressione e l'ipoacusia.

Io sto facendo varie sperimentazioni su me stesso, controllandomi in maniera maniacale, perche' voglio capire.

Se dormo poco aumenta l'acufene ergo, siccome mantenendo sempre lo stesso regime di dieta e di liquidi presumo che aumenti la mia produzione.
Forse quindi un carico di stanchezza o di stress fa produrre + endolinfa (forse). Su di me pare funzionare cosi.

Poi ho provato (con regime di mesi) a stare buono, magari assumendo anche piccolissime dosi di tranquillanti (quantita' per neonati) e variare il mio regime alimentare, mangiando + alla mediterranea. Stesso risultato, l'acufene aumenta.

Quindi, io ragiono per me, ad oggi, dopo 2 anni di regime alimentare controllato e di regime di vita tranquillo, posso dire che non ho ne problemi vestibolari (vertigini) ne ipoacusia (sordita').

L'acufene rimane, ma e' evidente che le cellule hanno subito probabilmente dei danni. Ora devo agire su 2 fronti, qualcosa per rigenerare le cellule (sempre se ci si riesce, quindi magnetoterapia (ma non e' scentificamente provata) o laserterapia (anche questa priva di risultati tangibili); l'altro e' il mascheramento dell'acufene.

Per questo secondo punto io sto messo abbastanza bene, sto notando ultimamente un ultieriore miglioramento, tanto per farti capire non ho fastidi ne per sentire musica alta, ne fastidi derivati dal cambiamento delle condizioni meteo, che come sai influiscono molto sia sull'intensita' che sulla frequenza dell'acufene.
Di giorno non lo sento, quindi direi che e' molto basso, di sera ho imparato a fregarmene, ossia non ci faccio caso, prima di dormire e' il momento peggiore... li cio' messo una pezza con il generatore.

Questa malattia e' bastarda. Non ce la fai a combatterla con una sola strategia di cura. Va combattuta con una serie di cose, e le devi fare tutte, seriamente.

Il posto per dire cosa gli racconti lassu' a quello... non c'e'. Sinceramente io continuo a non capirti. Ho imparato a mangiare senza sale, ed ad oggi, mai e poi mai, anche se stessi bene, ricomincerei; primo perche' mi sono abituato, secondo perche' il sapore dei cibi non e' mascherato. Il bere, fa bene, oggi se non mi bevo i miei 2.5 - 3.0 litri al giorno mi sento male. Ne sento proprio il bisogno.

Il mio regime alimentare oggi (dopo tutto questo tempo) non e' piu' proibitivo come all'inizio, e chi mi conosce e mi ha vissuto in quel periodo sa' come procedevo, non toccavo nulla. Oggi non e' piu' cosi, qualche soddisfazione me la levo anche io... ma non puo' essere quella la mia alimentazione normale.

Dipende da te, sono convinto che oggi, la presenza di questa malattia e' in aumento perche' c'e' + stress, + sedentarieta', e si mangia male, anzi malissimo. Sono convinto che non si guarisce perche' nessuno ci si mette di impegno. Sono sacrifici, e spesso la gente preferisce sentirsi una tromba nell'orecchio h24 che evitare di mangiarsi un bel piatto di pasta con olive salate , e poi puntualmente si lamenta....

Questo e' il punto....
__________________
SkyDiver
    Rispondi
Tuesday, 31 January 2006, 11:04
Skyscraper
 
 Messaggi: n/a

Ciao Sky, scusami ma ieri sera nemmeno ho finito di scrivere quel post che ho avuto una crisi (tanto perché avevo detto che erano episodi isolati e che li riuscivo a tenere sotto controllo …..mi ero dimenticato! ).
Ho spento tutto al volo e sono rimasto bloccato sul divano con gli occhi spalancati fino alle tre di questa mattina con la stanza che mi girava davanti.
Sono pienamente d’accordo con te su tutto: dieta, tecniche no stress, movimento (specialmente ad una certa età).
Riguardo al mio post, forse mi sono espresso male.
Io volevo soltanto sapere come fare per avere o provare o costruire l’apparecchio che stai usando.
    Rispondi
Tuesday, 31 January 2006, 13:20
SkyDiver
 Sandro
 Assimilato
 
L'avatar di  SkyDiver
 
 Località: Roma
 Età: 53
 Messaggi: 9,360

Se attendi qualche giorno posto schemi e firmware, anche il sorgente, cosi te lo fai come ti pare

Mi dispiace per la crisi... so bene che significa...
__________________
SkyDiver
    Rispondi
Tuesday, 31 January 2006, 13:25
SkyDiver
 Sandro
 Assimilato
 
L'avatar di  SkyDiver
 
 Località: Roma
 Età: 53
 Messaggi: 9,360

Ti dico cosa sto facendo io:

- Dieta (non strettissima)
- Assunzione di acqua priva di sodio (2.5, 3.0) litri
- Esercizi per la schiena e per la cervicale.
- BITE per rilassamento mandibolare (di notte)
- Laser Terapia (20min ogni orecchio, anche se quello buono e' asintomatico meglio prevenire, perche' l'idrope e' presente anche li)
- Generatore (la notte)
- Se devo dormire, perche' magari ho avuto da fare ed ho fatto le ore piccole, piccolissima dose di tranquillanti per dormire fino a tardi, senno' mi sveglio)

Questo faccio... ogni santo gg.
__________________
SkyDiver
    Rispondi
Wednesday, 5 April 2006, 18:10
Max1
 
 Messaggi: n/a

Ski sono nuovo di questo forum, a leggere la tua storia degli acufeni mi sembra un copia e incolla della mia :Idrope, acufeni fluttuanti, ipoacusia.
Ma poi tutte le ricerche che hai fatto e le terapie che ti sei programmate da te sono di grande apprezzamento! Fai molto bene perchè mettersi appresso agli otorini specialisti in acufeni ti ritrovi pelato di soldi, senza poi avere nessuna garanzia dei risultati.
Con questo post volevo informarti di un particolare: mi sono progettato un generatore di rumore bianco con alimentazione a pile (9volt) a bassissimo assorbimento tu pensa 1 mA, la resa audio è efficiente e di buona qualità, variando poi una capacità di un condensatore si puo ovviamente passare dal bianco a rosa, se uno lo ritiene opportuno.
Adesso dovrò fargli un contenitore, e quindii incominciare ad usarlo una volta per tutte, sperando che insieme alla mia dieta iperidrica qualcosa accade.
Inizieremo questo lungo percorso con liquidi e trt, speriamo per il meglio!

Saluti

Max1
    Rispondi
Wednesday, 5 April 2006, 18:23
SkyDiver
 Sandro
 Assimilato
 
L'avatar di  SkyDiver
 
 Località: Roma
 Età: 53
 Messaggi: 9,360

Innanzi tutto benvenuto...

Il problema magari fosse la garanzia dei risultati, sarebbe gia' tanto avere dei risultati minimi... il punto e' che la scienza in questa malattia tenta solo di curare gli effetti, le cause sono di fatto sconosciute e vengono spesso inserite nel contenitore dello "stress".

Il mio approccio e' il fai da te, ovviamente dopo aver consultato un po di luminari... del soldo, mi sono accorto che c'era solo speculazione, e direi della peggiore, visto che speculare sulle altrui disgrazie e' decisamente un'azione da immorali.

Sono un po contrario al rumore rosa, preferisco stimolare l'udito con tutte le frequenze dello spettro, ma anche qua siamo nella pura teoria interpretativa. Quindi benvenga la tua sperimentazione.

E' molto che soffri di questo problema?
__________________
SkyDiver
    Rispondi
Thursday, 6 April 2006, 08:24
Max1
 
 Messaggi: n/a

Soffro di acufeni (orecchio sinistro da circa 7 anni), anche se solo negli ultimi 2 anni si sono intensificati di più. Non ho mai approfondito con indagini complete audiovestibolari, per Il semplice motivo che qui nella mia regione non hanno un cavolo, al massimo ti fanno un esame audiometrico ed un controllo della tromba di Eustachio e ti liquidano con una pasticchetta. Ovviamente chi se lo può permettere può recarsi nelle cliniche fuori regione, come per esempio Roma (No Nomi), e sborsare parecchi soldini per fare degli accertamenti più approfonditi e relativi test di reversibilità. Qui in passato mi hanno diagnosticato alcuni episodi
di cupolitiasi ( la teoria degli otoliti che ballano nei labirini), perché ho avuto delle vertigini posizionali. Deluso dalle aspettative ho cominciato ad indagare su di me con molta attenzione, facendo come hai fatto tu delle ricerche in merito sulle patologie vestibolari. Insomma non per fare il medico di me stesso, ma credo alla fine di essermi avvicinato alla verità dei miei disturbi, credo di aver centrato il quadro della situazione proprio per aver indagato attentamente sulla mia anamnesi, il mio sicuramente un eccesso di liquido endolinfatico, e forse forse una Meniere ben covata, altrimenti non si spiegherebbero i periodi di remissioni e fluttuazioni dei disturbi.
La mia dieta iperidrica nel contempo vuole essere anche un test personale per verificare questo eventuale idrope endolinfatico, da un’attenta anamnesi personale i sospetti che io abbia una disfunzione idromeccanica all’orecchio sinistro si sono avvalorati sempre di più: 1) nel passato senso di ovattamento auricolare 2) qualche anno fa diversi episodi di attacchi di vertigini posizionali parossostiche, risoltosi poi spontaneamente, cupolitiasi? 3) fluttuazione dell’acufene con periodi di acutizzazione da normale a forte 4) ipoacusia fluttuanti 5) sospetto aumento dell’acufene in periodi di incremento alimentare di sodio. Negli ultimi mesi poi purtroppo, con la morte di mia madre, l’acufene è aumentato a dismisura, sicuramente l’emotività ha una sua valenza nell’innescare meccanismi strani al vestibolo (forse aumenterà la pressione dell’endolinfa).
Quindi vale la pena di tentare, anche perché molti medici esperti in acufene si basano molto più sull’anamnesi del paziente che sulle indagini audiovestibolari, per cui tiriamoci su le maniche e aiutiamoci da soli.
Scusa di questo lungo papiro Ski, ma scambiarsi queste informazioni può essere utile a entrambi, visto inoltre che non siamo in pochi a lottare contro questo alieno sibilante.

Saluti

Max1
    Rispondi
Thursday, 6 April 2006, 08:38
taunus
 Antani...
 Merovingio
 
L'avatar di  taunus
 
 Età: 56
 Messaggi: 12,322

Quote:
Originariamente inviato da SkyDiver
Ti dico cosa sto facendo io:

- Assunzione di acqua priva di sodio (2.5, 3.0) litri
..

- BITE per rilassamento mandibolare (di notte)


Scusa Sky ma, 2 mg/litro e' una concentrazione di sodio abbastanza bassa? In alternativa, che acqua usi? (non e' per fare pubblicita' ma per capire).

BITE, forse lo avevi spiegato altrove ma ho riletto ma mi e' sfuggito, che esercizio fai?

Ciao

Tino

PS - Grazie anche a max1 per la sua interessante analisi.
    Rispondi
Monday, 10 April 2006, 18:52
Max1
 
 Messaggi: n/a

Sky che fine hai fatto? Non ti si sente più?


Max1
    Rispondi
Monday, 10 April 2006, 20:36
SkyDiver
 Sandro
 Assimilato
 
L'avatar di  SkyDiver
 
 Località: Roma
 Età: 53
 Messaggi: 9,360

Scusate mi e' sfuggito il post... comunque tutto il fine settimana sono stato fuori per lavoro e non mi sono collegato...

Allora... 2mg sono pochi anche se ci sono acque tipo la levissima o la panna che ne hanno di meno... vado a memoria spero di essere preciso...

il BITE e' una specie di protesi che serve a non mettere in tensione i nervi mandibolari durante il sonno...

per il resto Max1, ti posso solo confermare che il dormire poco e comunque tutte le forme di stress aumentano il livello di percezione dell'acufene, sia in tonalita' che come livello. A me per esempio diventa piu' acuto, mentre quando sto bello riposato lo ho piu' sulle frequenze basse.

Il sale e quindi l'assunzione di cibi saporiti (salami e insaccati in genere, sughi vari) provocano un aumento, oramai ne ho le prove, perche' mi sono testato a dovere. Un regime alimentare fatto di carne pesce verdura e frutta con pochissima assunzione di carboidrati (pane, pasta, ammennicoli vari) aiuta e molto.

Max1, io ho un feeling particolare con le cipolle... provale, perche' ho notato che hanno un effetto molto "curativo". Vediamo se riscontri questo effetto anche tu, al limite possiamo provare ad analizzare bene le proprieta' della cipolla ed inventarci qualcosa...

Ciao
__________________
SkyDiver
    Rispondi
Chiudi Discussione Invia Nuova Discussione


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 

Thread già visto da:
SkyDiver, C0m4nch3, BigC, microzott, Kocis, Andrea72, elba, taunus, SataNik, lazio74, JeanBabalan, Pocket, SilBerg, ggigi99, DDAAXX, Duke Nukem, glaio, SkidArh+, giskard, Moskitos384, Malcom, MovX, brun, Dani, ElettroGigio, 3mendo, Sergio, cladiv, Breakbll, Carambola, Poker, pavel, ztonino, indio, Morpheus, M3rcur10, lurker1, XoTho, RomeoKnight, SanK, Bati®, Ampexv, foul64, revenge, paco, Clipboard, verbatim, Jarod, gattonero, Duilio, Carson, bitto, Tideglo, JoeBar, Scarpetta, Bingos, lupic, S71ng, aspnet, seepo, Lutero, Overhauser, Ssnake, Byte01, lentz, kaos, anita, BRAVO 2, vins60s, Sberla80, susan storm, david, thedrake, samdolgoff, SatRider, REA, Foxes, Blackwolf, Kim Possible, xmas, ale82x, Neles, Big Eagle, Attilio
Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata
Modalità Visualizzazione

top Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato

Se hai problemi, contattaci


Visite Totali Posts: 78.555.726
Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 14:55.

iGroup Black
Powered by vBulletin Versione 3.5.6
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: Enzo-Staff-VbulletinItalia.it
 
2000, 2012 © Visiva Group